Associazione Vivara APS - amici delle piccole isole
Vai ai contenuti

Recensioni Libri a tema Isole

PUBBLICAZIONI

Recensioni e Studi sul tema Isole








______________________________________________________


Ferdinando Ferrajoli

Guida di Procida
storia, arte e folklore


"...chi saprà discernere, con animo di artista, di poeta e di sognatore, la esaltazione della natura di questa tranquilla isola, che va dall'azzurro del suo mare ad un cielo terso e profondo, dalle folle insenature all'architettura delle sue rocce tufacee, dalle case gioconde ai ridenti cortili, trovera' certamente che non ho per niente esagerato nel descrivere il carattere e la bellezza di questi luoghi, così accoglienti e invitanti a irraggiungibili paradisiaci sogni.
La natura è stata molto prodiga di doni verso quest'isola e, per fortuna, la sua primitiva e quasi selvaggia bellezza, non fu mai contaminata da artificiosi e addomesticati paesaggi, per cui, ogni angolo di essa è un succedersi di visioni suggestive e di meravigliosi scenari, il che appaga i più vivi desideri di coloro che contemplano ed amano le bellezze della natura...".

Dalla prefazione della IV edizione della "Guida di Procida" di Ferdinando Ferrajoli

Ferdinando Ferrajoli Napoli 1901 - 1975 scrittore, archeologo, disegnatore e pittore, la IV edizione della sua guida su Procida pubblicata nel 2018 da Adriano Gallina editore contiene illustrazioni disegnate dall'autore.

Il volume è stato presentato nella nostra sede il 24 luglio 2018 da Sergio Zazzera e Franco Lista alla presenza del sindaco dell'isola Raimondo Ambrosino.



__________________________________________________________



7 Settembre 2019


Sabato 7 settembre in Villa Scotto Pagliara è stato presentato il nuovo libro di Michele Martino "La Lingua procidana".


Hanno presentato il volume il giudice Sergio Zazzera noto studioso delle tradizioni procidane e l'arch. Franco Lista che durante la sua relazione ha citato due massime di Von Humboldt : Il sapore del pensiero si gusta dalla parola - La lingua di un popolo è il suo spirito e lo spirito è la sua lingua. Presente un nutrito pubblico.




__________________________________________________________




Lucrino Averno Montenuovo
di Pierluigi Musto


Luoghi di una terra felice Un piccolo testo sui campi flegrei, su alcuni luoghi che ne caratterizzano immagini, odori sapori, attraverso miti che non hanno tempo, una natura ricca di elementi significativi, tra vulcani, piante piccoli animali.




Informazione del libro


ISBN : 9788891095046
Edizione : 2a
Anno pubblicazione : 2015
Formato : 12x18
Foliazione : 56 pagine
Copertina : Morbida
Stampa : colore

http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=799195


__________________________________________________________





A tavola tra mari e vulcani.

La gastronomia flegrea da 3500 anni,
tra bioarcheologia, storia ed ecologia

Autore  Alfredo Carannante

Archeologo e docente di Antropologia
all'Università L'Orientale di Napoli

Valtrend Editore € 18


Quattro millenni di stroria della gastronomia flegrea, dai pasti della preistoria, all'alimentazione delle colonie greche, all'ostricoltura, piscicoltura ed ai banchetti nella Baia imperiale; al recupero borbonico con allevamenti di ostriche e riserve di caccia, passando dalla cucina medievale, fino ai nostri giorni.Una tripla chiave di lettura, graficamente contraddistinta, consente sia un approccio immediato attraverso l'affabulazione e il racconto, sia la possibilità di approfondire, magari in un secondo momento, con i dati scientifici forniti sia la possibilità di cucinare semplicemente le ricette riportate, ben 126, complete di ingredienti e dosi. La maggior parte delle informazioni sono state ricavate dalle analisi bioarcheologiche e dalle fonti, da cui si è potuti risalire alla composizione dei cibi ed agli ingredienti utilizzati.


__________________________________________________________________




IL GUIZZO DEL CAPODOGLIO
Un popolo nel mare  
di Giulio Badalucci
scrittore procidano  


Si tratta di racconti che narrano la sua infanzia ed adolescenza tra la fine della guerra e i primi anni sessanta.
Pescatore, figlio di pescatori della Chiaiolella, divenuto marittimo, imbarcato sopratutto su petroliere, come gran parte dei procidani nati nell'isola a cavallo della guerra, o appena prima, o subito dopo, Giulio è Procida; non perchè in lui si esaurisca l'umanità isolana, ma sicuramente la sua biografia esemplifica parte importante della biografia della comunità isolana nell'ultima metà del secolo scorso.
Questi racconti nella loro semplicità evocano una straordinaria varietà di temi: gli stupori dell'infanzia; le amicizie dell'adolescenza; gli affetti famigliari e le fratture che a volte la vita in essa produce; l'incanto per la natura, oggettivata sopratutto nel mare, scoperto, amato, indagato e raccontato quale creatura viva.
Un tema però domina su tutti: l'evocazione di una comunità scomparsa.

Il libro è stato presentato da Tjuna Notarbartolo il 3 settembre 2015 nella sala Giorgio Punzo dell'associazione Vivara a Procida.

Le note sono tratte dalla prefazione di Basilio Luoni


L'autore è un utente del sito IL MIO LIBRO



______________________________________________________________________



Guida geologica dell'isola d'Ischia


Abbiamo preso visione in anteprima della Guida Geologica dell'Isola d'Ischia, una pubblicazione della Regione Campania di  eccezionale valore scientifico e informativo. La Guida e' il frutto di 10 anni di duro e solitario lavoro della D.ssa Lucilla Monti, la nota geologa di Casamicciola, funzionaria presso l'Assessorato Difesa del Suolo della Regione.
La Guida è composta da un kit di mappe geologiche con individuazione anche di itinerari tematici escursionistici e da  un libro formato tascabile di 356 pagine.
L'aspetto scientifico viene perfettamente integrato a quello divulgativo e turistico. Per esempio ci sono, fra l'altro, due bellissime e maneggevoli foto-mappe pieghevoli con individuazione precisa e innovativa degli itinerari escursionistici geologici via terra e via mare. Insomma è uno strumento indispensabile a tutti coloro che amano Ischia, ma anche a chi è orientato verso business sostenibili.


Peppe Mazzara  -  Legambiente Ischia





__________________________________________________________________



Giovanni de Alteriis  Massimo De Lauro  Renato Tonielli  Salvatore Passaro  
Isole Flegree (Ischia e Procida)
Batimetria dei fondali marini della Campania con carta allegata 1:30.000


ISBN: 978-88-207-3901-0


ed.: 2006
pp.: 76


Mentre la natura e la morfologia del nostro territorio sono ormai conosciuti con estremo dettaglio altrettanto non si può dire del “territorio” sommerso. Questo vale non solo per i fondi ancora inesplorati dell’oceano ma, per certi versi, anche per zone molto più prossime a noi, come quelle dei fondali marini antistanti le coste delle isole flegree.
L’esplorazione di questi fondali, condotta negli ultimi anni con tecniche moderne e in particolare con ecoscandagli a fascio multiplo da parte dell’Istituto per l’Ambiente Marino Costiero del CNR di Napoli, ha dimostrato quanto ancora si ignorasse a proposito della morfologia del fondo marino e in molti casi della sua natura.
La carta batimetrica allegata non si sostituisce ad una carta nautica da navigazione, pur avendone il taglio, ma vuole piuttosto fornire una sintesi aggiornata della morfologia sottomarina, anche a grandi profondità. Essa, insieme al libro, si rivolge non solo alla comunità scientifica (geologi, biologi marini, oceanografi e quant’altri) ma anche a quella larghissima platea di non addetti ai lavori vicina al mare, sia fisicamente che mentalmente.

www.geolab.it  



_________________________________________________________________



Un'interessante saggio sulle isole Azzorre di


CHET VAN DUZER
STORIA DELLE AZZORRE
QUALI INSULAE SOLIS O ISOLE DEL SOLE  NELLA CARTOGRAFIA DEL XVI SECOLO


Questo saggio prende in esame un interessante, ma poco conosciuto, episodio nella storia della toponomastica delle Azzorre, che riguarda, in particolare, un certo numero di carte del XVI secolo che indicano queste isole come Insulae Solis, o Isole del Sole.

Scarica il testo completo in formato pdf ( KB 894 )








Per visualizzare bene la pagina gira così
Torna ai contenuti